Accesso ai servizi

UGO SFORZA I AVOGADRO di Zubiena

Uomo d’armi del Duca Carlo Emanuele I, nel 1616, venne impiegato quale comandante di milizie paesane biellesi per la conquista dei castelli di Masserano e di Crevacuore, proprii dei Ferrero Fieschi, che erano scesi in campo unitamente agli spagnoli contro Savoia. Dove però si distinse maggiormente fu durante il secondo assedio di Vercelli del 1638, durante il quale riuscì ad introdursi nella città con 500 militi biellesi di cui era stato creato capitano dal Duca Vittorio Amedeo I nel 1635.